Il vecchio ma ancora utilizzato videoregistratore per il funzionamento ha al suo interno un rullo in cui sono presenti le testine video che permettono di leggere i contenuti presenti nel nastro della videocassetta o di registrare in essa. Ogni 800 ore circa di riproduzione le testine devono essere pulite. Ecco come fare.

La prima cosa da sapere è che le testine sono molto delicate e basta il nulla per romperle (molto costose), di conseguenza, la pulizia delle stesse deve essere fatta solo quando veramente necessario (riproduzione sporca). Quando siete sicuri di doverle pulire, aprite con i giraviti occorrenti il coperchio del videoregistratore, ovviamente dopo avere tolto la cassetta e l'alimentazione.

Togliendo il coperchio vi accorgerete della presenza di un tamburo colore argento, rotante e posizionato su un asse. In questo tamburo, precisamente nel punto in cui striscia il nastro, sono presenti le testine. Prendete una striscetta di pelle di daino lunga circa 4 cm e larga 1,5 cm. Inumiditela di liquido pulisci testine (o in emergenza alcol)

Se non disponete della pelle di daino potete in alternativa (ma poco consigliato per chi non è del mestiere) utilizzare una striscetta di carta bianca. Quindi disponete la striscetta bloccandola con pollice e indice della mano destra, proprio nella faccia del tamburo, nella stessa posizione che assume il nastro.

Tenendo ferma la striscetta, usate la mano destra per far ruotare in senso antiorario il tamburo per circa sei volte, compiendo giri completi. Attenzione a non muovere MAI verticalmente la striscetta perchè rischiate di rompere le fragilissime testine. Quando avete terminato, attendete che il liquido evapori dalle testine, quindi chiudete il coperchio.

CONDIVIDI SU:

AREA COMMENTI

Scrivi commento

Commenti: 0